Maggio dei monumenti

Il Maggio dei Monumenti è una rassegna culturale che si svolge nel centro storico di Napoli.
Organizzata nell’arco del mese di maggio, prevede una serie di eventi culturali come: visite guidate, concerti, attività teatrali, mostre ed iniziative varie.

La manifestazione del Maggio dei Monumenti, tenutasi la prima volta nel 1994, fu ideata per riscoprire il patrimonio artistico della città, tesori unici spesso nascosti alla fruizione del pubblico.
Da allora è divenuta un appuntamento fisso del maggio napoletano e tra i più visitati eventi nel panorama delle cittàd’arte italiane.

Ogni anno la manifestazione sceglie un tema che viene presentato sotto i più vari aspetti culturali in ogni angolo della città coinvolgendo strutture, associazioni e privati che vogliano partecipare. 

CounseLis ha partecipato alla manifestazione Maggio dei Monumenti – Giordano Bruno 20/20: la visione oltre le catastrofi con una propria produzione visiva del pensiero di Giordano Bruno

Video accessibile in LIS realizzato in occasione del Maggio dei Monumenti 2020 in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli: Giordano Bruno, infiniti modi infiniti mondi.


Voci: Sergio Savastano e Laura Pagliara
Interpreti LIS: Anna Chiara Stellato, Connie Ciocia, Sofia Gallo
Montaggio e Riprese: Federico Passaro e Adriana Barbaro
Supervisione: Valeria Buonomo, Delia Greco, Anna Chiara Stellato
Progetto a cura di CounseLis Coop. Sociale ONLUS

Giordano Bruno: “È differenza molta tra il non esser vizioso e l’esser virtuoso”.

VIDEO COUNSELIS MAGGIO DEI MONUMENTI

La Counselis  ha realizzato  questo video volendo rievocare alcune testimonianze di operosità di personaggi napoletani che hanno contribuito alla costruzione di opere importanti e vantaggiose per la popolazione traendo spunto da citazioni di opere di Bruno. I brani, recitati da Laura Pagliara e Sergio Savastano, sono  tradotti in LIS (lingua dei segni italiana) da interpreti della Counselis.

Si intende in questo modo promuovere e favorire l’inclusione delle persone portatrici di disabilità uditive consentendo loro accesso al Maggio dei monumenti.

Torna su