Corsi di formazione

Counseling e sostegno psicologico

Il servizio di Counseling e sostegno psicologico viene offerto da professionisti che si occupano della dimensione del benessere individuale e di gruppo, ovvero di salute mentale. In un’ottica di prevenzione e sostegno, legato a fasi evolutive della vita, difficoltà lavorative o familiari, si costituisce come supporto per l’individuo e/o la famiglia.

Ci occupiamo di salute e benessere poichè ciascun individuo è portatore di risorse e può attivamente costruire le condizioni del proprio benessere.

In sede troverete una counselor gestaltica e una specializzanda in psicoterapia sistemico familiare.

PER LA FAMIGLIA: Si offre parent training, sostengo e terapia familiare

PER LA COPPIA, L’INDIVIDUO E IL BAMBINO: Sostegno psicologico, valutazione psicodiagnostica, percorso psicoterapeutico.

PER LA SCUOLA: intervento e sostegno ai gruppi di insegnanti, prevenzione su dsa e bes, corsi e workshop come indicato http://counselis.it/per-le-famiglie-e-le-scuole-workshop-e-corsi/

Le maggiori aree di intervento sono: Disturbo della comunicazione, sostegno infantile, intervento su Dsa e Adhd, disturbi alimentari, sessualità e identità di genere.

Se volete avere informazioni o prendere un appuntamento potete scrivere a segreteria@counselis.it o chiamare la Dott.ssa Valentina Colozza al 3339034675

La nostra proposta professionale è quella di promuovere la salute degli individui, partendo da un’analisi dei bisogni e degli obiettivi, nonché di quelle che sono le competenze che possono essere messe in gioco e apprese.  Anche se in un primo momento può sembrare difficile, crediamo che qualsiasi criticità possa essere superata o trasformata permettendo così di apprendere gli strumenti necessari per un cambiamento di ciò che crea sofferenza.

CounseLis apre alla cittadinanza un servizio di counseling e sostegno psicologico orientato alla promozione della salute come “un diritto fondamentale dell’individuo e d’interesse della comunità” (Art. 32 della Costituzione).

Per questo CounseLis oltre ad aprirsi alla cittadinanza tutta offre un particolare servizio a persone sorde, familiari di sordi, bambini con problemi di linguaggio e operatori del settore.

Perchè counseling in Lingua dei Segni?

Crediamo fortemente che i servizi di sostegno e di tutela verso gli individui non devono avere barriere né fisiche, né pregiudizievoli, né di lingua, per questo le nostre consulenze con individui e o famiglie si svolgono in Lingua dei Segni italiana (Lis). Psicologi e consulenti segnanti permetteranno orizzontalità nella comunicazione e un confronto diretto con la terapeuta.

-> Sordità in famiglia

La nascita di un figlio sordo in una famiglia udente o la nascita di un figlio udente in una famiglia di persone sorde può incidere sul benessere familiare in senso notevole, soprattutto se l’incontro con la sordità avviene per la prima volta.

Spesso la sordità viene socialmente riconosciuta come un handicap, come un difetto che come tale deve essere corretto e guarito, in tal senso l’indirizzamento medico a volte non è sufficiente a comprendere come il piccolo bambino possa crescere, da un punto di vista dello sviluppo intellettivo ma anche sociale.

Può accadere che si facciano delle scelte affrettate poiché la frustrazione di avere un figlio con un deficit è intollerabile. Il passo più difficile da parte della famiglia è poter riconoscere nella sordità anche una risorsa e nella comunità sorda un’identità individuale e collettiva. Poter conoscere degli adulti sordi spesso permette di immaginare il proprio bambino che cresce; imparare la LIS può aiutare concretamente nella comunicazione con i familiari; potersi confrontare con un terapeuta segnante significa poter dare la possibilità a tutti i membri della famiglia di esprimersi nella propria lingua, che sia vocale o segnica.

L’intervento che proponiamo per le famiglie è un iter che si avvale di una consulenza medica, logopedica e psicologica, per creare un sostegno reale e su qualsiasi aspetto della vita dell’individuo e della famiglia. L’aiuto e la consulenza sono a beneficio di tutto il nucleo affettivo, per sviluppare una comunicazione ‘paritaria’  fra tutti i membri della famiglia, per agevolare le scelte difficili, per comprendere appieno le necessità e i bisogni di tutti.

-> Counseling per gli operatori della sordità.

CounseLis si propone come spazio di ascolto, di formazione, di crescita e di supervisione per tutti coloro che lavorano con la sordità: assistenti alla comunicazione, formatori udenti e sordi, ma anche operatori sociali del terzo settore.

Lavorare in una scuola, o per la formazione di un bambino rappresenta un carico di responsabilità molto importante. Poter avere uno spazio di confronto e dialogo con un professionista permette la riduzione del burn out lavorativo ed un innalzamento della qualità del lavoro e quindi del benessere dell’operatore e dell’utente.

Si offrono consulenze individuali ma anche di gruppo per privati, professionisti, enti e cooperative.

-> Counseling per Interpreti di Lis

Chi intraprende un percorso formativo nella professione di interpretariato spesso si scontra con delle difficoltà personali e evolutive complicate da superare. Il ruolo e la professionalità di un Interprete passano per delle caratteristiche che di per sé rappresentano degli ostacoli da dover gestire, molto spesso senza gli strumenti adatti. Diventare ed essere un Interprete Lis non significa solamente imparare una lingua e conoscerne le strategie di traduzione, ma anche riuscire ad adoperare la propria mente e il proprio corpo in un modo in cui naturalmente non si è abituati. Molte sono le condizioni di stress psicofisico che caratterizzano questo lavoro, descritte sotto il profilo di DST da diversi ricercatori come Asano e Suzuki (2001), De Caro, Peper & Tibbets (2003).

L’accordo europeo sullo stress sul lavoro definisce che “lo stress non è una malattia, ma la risposta fisiologica dell’organismo ad ogni richiesta di modificazione da parte di uno stimolo (stressor) ma un’esposizione prolungata allo stress (distress) può ridurre l’efficienza sul lavoro e causare problemi di salute”.

Capacità di resilienza, adattive e risorse personali e interpersonali devono essere ben solide affinchè questo tipo di lavoro non provochi un eccesso di stress nella persona. Il rispetto di un codice etico e deontologico porta l’Interprete a confrontarsi con diverse sfide personali e professionali. In America sono state fondate diverse associazioni per il sostegno, l’aggiornamento e la supervisione del lavoro di interpretariato. CounseLis in quest’ottica vuole fornire agli Interpreti tutti gli strumenti necessari per ‘lavorare bene e lavorare sano.

Sono a disposizioni colloqui singoli, incontri di gruppo e seminari.

Contattaci per ulteriori informazioni: segreteria@counselis.it

Powered by Wordpress and Botiq